Figli Luigi Oddero “Rombone” Barbaresco
36.50 Prezzo finale Aggiungi al carrello

Figli Luigi Oddero “Rombone” Barbaresco

36.50 Prezzo finale

Vino strutturato di colore brillante e dai profumi delicati, gentili ma intensi, quasi floreali: si presenta al palato asciutto e vellutato in grande finezza ed eleganza. Si consiglia di servirlo a 18° C circa, in calice “balloon” grande per permettergli l’aerazione e spigionare le sue caratteristiche a livello ottimale.

Spedizioni gratuite per tutti gli ordini superiori a 99€

  • Cambi facili entro 30 giorni
  • Ordina prima delle 14.30 e il tuo ordine potrà essere processato in giornata
Checkout Sicuro Garantito

Descrizione

La loro azienda nasce grazie a Luigi Oddero, enologo e uomo di grande curiosità e cultura, profondamente e visceralmente innamorato della propria terra, la Langa. Un gentiluomo di campagna, come lo ha definito Mario Soldati nella sua intervista del 1975 riportata nel libro Vino al Vino, che racchiudeva in sé lo spirito contadino e la visione di lungo periodo, rappresentando la fusione tra le energie del passato e la volontà di guardare al futuro. Una figura carismatica sempre tesa tra progresso e conservazione, attenta alle innovazioni tecniche ma senza dimenticare la propria storia familiare iniziata nell’800 dai nonni, già produttori e commercianti di vino.
Luigi, in vigna, pur sperimentando ed inserendo vitigni internazionali, diede sempre la preferenza al vitigno principe di Langa, il nebbiolo e mantenne tutti gli altri vitigni tradizionali della zona, come barbera, dolcetto e freisa. In un recente passato preferì seguire la strada della vinificazione tradizionale del Barolo, continuando ad utilizzare le botti grandi.
Luigi non era solo un viticultore: la passione per la propria terra lo spinse anche alla coltivazione della nocciola, della pesca ed altri frutti tipici della Langa.
Oggi, dopo la scomparsa di Luigi, l’azienda è gestita dalla moglie Lena e dai figli, Maria e Giovanni, i cui nomi sono in onore ai nonni, coloro che iniziarono la secolare storia dell’azienda. Anche qui la tradizione diventa continuità, con un filo che lega inizio ‘800, presente e futuro.

L’insegnamento di Luigi Oddero, che faceva del concetto di tradizione il punto di forza della propria azienda, si ritrova anche nella produzione in cantina.
Tradizione nel senso storico, con una cantina poco distante da Santa Maria di La Morra che fu di proprietà di Luigi Parà, un gentiluomo di Cherasco che, stabilitosi in Langa, decise di sperimentare nuove soluzioni agronomiche tanto da suscitare l’interesse di Domizio Cavazza, direttore della scuola enologica di Alba, che rimase colpito dai metodi innovativi ed economici adottati dall’azienda. Una figura quasi mitologica quella di Parà, su cui si sprecano gli aneddoti: a lui si deve la costruzione della torre Specola, che è il simbolo della loro azienda, da cui il cavaliere Parà osservava il lavoro in vigna e con un rudimentale megafono impartiva ordini ai braccianti.
Tradizione nel senso pratico del termine: lo stile che si tiene in cantina vede l’uso sia delle vasche di cemento sia delle botti grandi di rovere francese. Uno stile tradizionale, come molti amano definirlo, che vede l’esempio più calzante nella produzione del Barolo ottenuto dalla vinificazione delle uve provenienti da vigneti collocati in diversi comuni della denominazione: La Morra, Castiglione Falletto e Serralunga d’Alba
E la tradizione prosegue anche nel mantenere i vitigni storici tipici di Langa, come la Barbera, il Dolcetto e la Freisa, per dare il senso di quanto la storia di questa cantina sia radicata nella Langa.
Oggi in cantina la lezione di Luigi viene portata avanti da Stefano Boffa e Gregorio Tura, collaboratori storici di Luigi, che coadiuvati dalla consulenza enologica di Dante Scaglione ne hanno raccolto il testimone.

“Rombone” è un vino importante composto totalmente da uve di Nebbiolo provenienti dagli splendidi vigneti nella zona di Treiso, località Rombone: i vigneti collinari sono esposti a Sud – Sud Ovest, zona formata da marne grigio biancastre con strati argillo – sabbiosi. La struttura è composta a controspalliera con filari distanziati a 2 metri, la potatura viene fatta a Guyot ad archetto. Inerbimento controllato, senza l’utilizzo di diserbanti, erbicidi e disseccanti. Le uve sono raccolte a mano con scelta rigorosa dei grappoli in vigna, e prima della fasi di diraspa – pigiatura. La fermentazione con macerazione avviene per un periodo di 10 – 15 giorni, ad opera di lieviti indigeni.

Informazioni aggiuntive

Vitigno

Nebbiolo

Stile / Denominazione

Barbaresco DOCG

Paese d'origine

Piemonte (IT)

Produttore

Figli Luigi Oddero

Gradazione alcolica (%)

13

Dimensione

0,75 L

Colore

Brillante, Rosso, Rubino

Abbinamenti

Arrosti, Formaggi stagionati, Risotti, Secondi di Carne, Selvaggina

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Figli Luigi Oddero “Rombone” Barbaresco”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.